New Michel8 del 9 Febbraio 2020

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente. Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, né si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candelabro, e così fa luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli».

Mt 5,13-16

Sul monte ci sono cose stupende e cose che non dicono niente. C’è il bello e il brutto, c’è il buono e il cattivo. E c’è anche l’indifferente, l’apatico, la persona che somiglia all’insulsaggine di un cavolo piantato a terra con le radici per aria e la testa in giù. Ma c’è anche il SALE nella metafora usata qui da Gesù che lo vede nella sua importanza di dar gusto alle vivande, si fuori metafora, il sale significa ciò che dà senso alla vita. Guai al sale che perde il sapore. Guai alla vita che non ha “sapore” di intelligente bontà, che ha perduto il suo vero significato: quello di essere un dono di Dio vissuto con impegno gioioso, così come l’ha vissuto Gesù. Egli non a caso ha detto di essere venuto a “servire”. Si, il senso dell’esistenza è proprio quello d’impegnarci a servire dentro un amore che rende “sapidi” i giorni e dunque luminosi riflessi di Cristo Gesù.

La voce di uno scrittore e aviatore francese

La voce di uno scrittore e aviatore francese
Non ti chiedo miracoli o visioni, ma la forza di affrontare il quotidiano.
Preservarmi dal timore di perdere qualcosa della vita.
Non darmi ciò che desidero ma ciò di cui ho bisogno.
Insegnami l’arte dei piccoli passi

Antoine de Saint-Exupèry

Avvisi

Giovedì 13 febbraio Preghiera Comunitaria alle 21.00 in Chiesa
Domenica 16 febbraio, nella nostra comunità, nascerà un nuovo gruppo composto da ragazzi di mezza età (Articolo ne L’Angolo degli Squilibrati). L’avventura inizierà con una camminata Domenica 16 Febbraio 2020. Verrà fatto un percorso trekking: partenza Subiaco, arrivo Cascate di Trevi nel Lazio. Chi volesse partecipare può dare la sua adesione in parrocchia.
Sabato 22 febbraio dalle 15.30 alle 18.30 la migliore festa di Carnevale “CIRCUS” presso la nostra Parrocchia per bambini fino ai 12 anni! Vi aspettiamo numerosi!

L’ANGOLO DEGLI SQUILIBRATI I ragazzi di mezza età

L’idea di formare il gruppo parrocchiale con “I ragazzi di mezza età”, nasce da un’analisi della realtà della nostra parrocchia. San Michele Arcangelo è una parrocchia aperta a tutti e che offre occasioni di crescita, preghiera, catechismo ed avventura a molte persone. Crediamo però che ci sia un buco nella proposta ecumenica verso noi genitori ed adulti “diversamente giovani” che siamo ancora protagonisti della nostra società e che abbiamo responsabilità educative rispetto ai ragazzi e assistenziali verso i nostri anziani. La proposta è quella di fare attività di strada, comunità, preghiera e servizio per rafforzare le nostre scelte, per stuzzicare interrogativi a cui dar risposta, per far nascere una comunità pronta a testimoniare i valori cristiani nel quotidiano, nei posti di lavoro e, nello specifico, nel nostro quartiere. Iniziamo con una camminata su un breve sentiero sterrato, per poter aspirare ad arrivare a fare tanti viaggi su autostrade che arrivino al cuore. Il progetto è tutto da costruire ed ognuno con il proprio tassello darà forza a questo pensiero embrionale. Grazie a chi vorrà giocare con noi e ringraziamo tutti, ma soprattutto Don Gian Marco per il suo supporto e la fiducia nella nostra idea.
Luca & Patrizia

Con un piccolo gesto si può salvare una vita.

Sabato e domenica appena passati si è svolta la Donazione del Sangue nella nostra Parrocchia organizzata del Gruppo MASCI Roma 5. Si sono presentati 47 donatori e sono state raccolte ben 41 sacche di sangue. La buona notizia è che oltre ai donatori “abituali” si sono presentati parecchi nuovi donatori dei gruppi giovanili parrocchiali … che speriamo diventino a loro volta donatori “abituali”! Donare il sangue è un gesto importante ed è gratuito, perché il sangue è necessario e ce n’è sempre più bisogno. Con un gesto individuale semplice, sicuro e utile si può salvare la vita di persone che ne hanno un assoluto bisogno. La prossima donazione si svolgerà il 23 e 24 maggio! Vi aspettiamo numerosi!!
Grazie
Luca Benvenuti