Home

San Michele Arcangelo a Pietralata è una Parrocchia della Diocesi di Roma, collocata nel Settore Nord della Prefettura XII, Quartiere Pietralata, 4° Municipio.
E’ Diaconia di S.Em. Card. Michael CZERNY.

Costituzione e territorio

E’ padre Leone da Caluso, parroco di San Lorenzo fuori le Mura, che con molta insistenza spinge le autorità religiose del Vicariato a considerare la necessità di costruire a Pietralata una vera e propria Parrocchia. Nel 1937 Mons. Pietro Ercole, segretario generale della Pontificia Opera della Preservazione della Fede e la Provvista di nuove Chiese di Roma, fa richiesta al Governatore di Roma per il rilascio della licenza per la costruzione della chiesa parrocchiale con annessa casa canonica. La licenza arriva il 23 agosto di quell’anno. Il 21 ottobre 1937 si avviano i lavori di costruzione che terminano con la benedizione ed inaugurazione l’8 ottobre 1938.

La Parrocchia è formalmente eretta il 23 settembre 1938 con il decreto del Cardinale vicario Francesco Marchetti Selvaggiani “Ad viam Tiburtinam” ed affidata al clero diocesano di Roma.

La chiesa è consacrata a guerra finita, il 25 settembre 1948, da Mons. Luigi Traglia, Vicegerente di Roma, essendo Parroco don Vincenzo Leone Capitanata.

Il territorio, formato con scorpori da quello dei SS. Angeli Custodi a Monte Sacro e di S. Lorenzo fuori le Mura, con decreto del 15 giugno 1982 è stato determinato con i seguenti nuovi confini: “Via Tiburtina, partendo dall’altezza di Via di Pietralata – Via dei Monti Tiburtini fino a 300 mt. circa dopo la Via dei Durantini – da qui, per Via breve, fino all’altezza della fine di Via del Carbonio ed oltre, fino a raggiungere Via Leopoldo Pilla all’altezza di Via Cosimo De Giorgi – Via Leopoldo Pilla – Via Mario Canavari – linea ideale che da detta Via raggiunge il fiume Aniene tangendo la fine del Vicolo del Casale Rocchi”.

Il complesso immobiliare è di proprietà dalla Pont. Opera per la Preservazione della Fede e la provvista di nuove Chiese in Roma.

Vai alla descrizione della chiesa